Mappa del parco

cartina zona Milano zona Sesto San Giovanni e Cologno Milanese zona Monza e Brugherio

Il parco, una cerniera verde


Foto di Andrea Colleoni - GFS

Il Parco Media Valle Lambro si estende per circa 660 ettari lungo il corso del fiume Lambro, tra i comuni di Monza, Brugherio, Cologno Monzese, Sesto San Giovanni e Milano. Costituisce una formidabile cerniera di un sistema verde di scala metropolitana: a nord si collega, attraverso i terreni della Cascinazza, con il centro di Monza e poi con il Parco della Villa Reale; a sud confina con il parco del nuovo quartiere di via Adriano, e si collega, attraverso il Canale Martesana, con il centro di Milano; a ovest, attraverso il parco previsto sulle aree Falck, arriverà a poche centinaia di metri dal Parco Nord; ad est, sempre attraverso la Martesana, si collegherà al Parco Est Cave recentemente riconosciuto.

Rappresenta quindi la connessione verde di un sistema articolato, formato dai centri di Milano, Monza, Sesto San Giovanni, Brugherio e Cologno Monzese e dal sistema dei parchi del Nord Milano. Questo sistema di parchi, comprendendo anche il Parco di Monza, ha una superficie territoriale di grande rilievo: complessivamente, circa 3500 ettari.


Foto di Andrea Colleoni - GFS


Scarica la mappa del parco 


Quello del Parco Media Valle Lambro è un progetto che riguarda un territorio complesso, sfruttato e modificato da una storia industriale invasiva (per circa 60 ettari è formato da ex cave di estrazione e colline di scorie di fonderia), e che somma le tipiche problematicità delle aree urbane congestionate ad altre come:

  • il rischio idraulico rappresentato dal fiume Lambro in corrispondenza di un territorio di naturale esondazione del fiume che è stato progressivamente eroso dai processi di urbanizzazione
  • il pericolo rappresentato dall’inquinamento dei  terreni, sempre eredità della storia industriale
  • la necessità del riassetto paesaggistico di un territorio “violato”, di mitigazione di impianti e infrastrutture impattanti, del raggiungimento di un livello sostenibile di qualità delle acque del fiume


Foto di Andrea Colleoni - GFS

Il Parco è gestito e promosso con una nuova Convenzione tra i comuni di Monza, Brugherio, Cologno, Sesto e Milano. E’ una esperienza di governance di un territorio condiviso nella quale il Parco è parte integrante delle strutture delle cinque amministrazioni comunali.